Il Progetto

La Biblioteca dove tutti possono leggere insieme

Nasce a Marene la prima sezione in provincia di Cuneo gestista dai volontari interamente dedicata a bambini ciechi, sordi, autistici, down e affetti da DSA.

Oltre ad essere un contenitore di libri, sarà uno spazio vivo: attività ricreative, momenti formativi e attimi di confronto permetteranno a tutti di leggere un libro, divertendosi e stando in compagnia.

Per l’Associazione Federica Pelissero, la creazione di questa sala significa continuare a tenere viva la memoria di questa bambina che amava leggere e amava la compagnia.

Per gli amici di Federica, che l’hanno accompagnata nella gioia e nella spensieratezza prima e nel dolore e nella sofferenza poi, il progetto vuole essere uno strumento di inclusione e un aiuto prezioso per altri bambini, continuando a regalare al prossimo l’amore che hanno ricevuto e donato alla loro amica.

Invece per gli Amici della Biblioteca di Marene questo progetto è un’opportunità per iniziare una trasformazione assai complessa, che porterà negli anni, la biblioteca marenese a diventare un community center capace di ospitare negli stessi locali cittadini che cercano un libro, vogliono studiare in gruppo, oppure semplicemente trascorrere del tempo insieme.

Con l’ampliamento dei servizi offerti in collaborazione con operatori professionisti, il volontariato dimostra di essere sicuramente un importantissimo valore aggiunto per la crescita dei giovani della provincia.

Grazie al tempo (e denaro), alle diverse capacità e agli obiettivi differenti dei volontari, i cittadini del futuro hanno la possibilità di arricchirsi culturalmente ed integrarsi nella Comunità, portandole enormi benefici, rendendola migliore e pronta a nuove sfide future.